You are currently browsing the category archive for the ‘milano’ category.

Singloids partecipa con alcune strisce a tema alla bella iniziativa di Matteo Stefanelli, ovvero creare due blog striscialamoratti e sevincepisapia, che snoccioleranno strip, vignette e fumetti di autori vari per tutta la settimana pre-ballottaggio.
ecco la presentazione ufficiale dell’iniziativa:
Milano, Elezioni Amministrative 2011. Al ballottaggio Letizia Moratti e Giuliano Pisapia. Una prospettiva di cambiamento che ha del sorprendente.
Non si era forse mai visto un clima elettorale con tanto fumetto nell’aria. Moratti che scopre di covare un Batman in casa, Pisapia che come un Gastone riceve dal destino un furto d’auto da sventare, Formigoni al seggio abbigliato con Paperino, Moratti (ancora) che spende e spande veleni come uno stizzito Rockerduck di fronte all’avversario. Insomma, tanti di quei paradossi e fandonie da far pensare alla regia invisibile di uno Jacovitti spin doctor.
In questo clima, e sull’onda di un sentimento da “fine di una stagione”, un gruppo di persone che vive il fumetto come passione e come mestiere, ha raccolto l’invito di Matteo Stefanelli a “partecipare al dibattito” col proprio lavoro. Ed è nato un (doppio) blog, per accompagnare una possibilità: sevincePisapia, striscialaMoratti.
Per tutta la settimana che ci avvicina al ballottaggio, i due blog – uno dedicato a Pisapia, ed uno alla Moratti – offriranno strisce inedite di oltre una ventina di autori – da Massimo Giacon a Pierz, da Giacomo Nanni a Laura Scarpa, dai Persichetti Bros a Roberto Recchioni – con cui commentare, giocare e seguire la prospettiva di un cambiamento che, per alcuni di noi, porta con sé un’energia e una prospettiva decisamente…fuori dal Comune (che è una battuta, ma anche un auspicio).
Due strip al giorno per ciascun blog, tra commedia e tragica attualità, divertissement, satira politica e qualche sano volo pindarico. Per seguire un ballottaggio fumettologico che possa accompagnarci fuori dalla palude (milanese, e forse italiana) in cui spesso ci sentiamo impantanati.

http://sevincepisapia.wordpress.com/
http://striscialamoratti.wordpress.com/

Il circolo Arci50 di Milano ci ha gentilmente invitato a partecipare a uno dei loro aperitivi letterari del venerdì per scambiare due chiacchiere su Singloids, bere qualcosa e presentare la nostra raccolta di strisce.
Se venerdì 19 novembre alle 19.00 siete in giro per Milano chiedendovi cosa fare prima di cena, fate un salto a salutarci. Potrete provare l’ebbrezza di far perdere bob (uomo completamente privo del senso dell’orientamento) spostandolo di soli cento metri dalla sede del circolo.

Circolo Arci50 via Benaco, 1 Milano

 

Per non farci mancare nulla parteciperemo al seminario sotto descritto, se ne volete sapere di più guardate sul sito di wikimedia: http://libertadigitali.org/eventi/sgrunt-carta-e-bit-al-servizio-dellopen-culture

SGRUNT! Carta e bit al servizio dell’open culture
Palazzo delle Stelline – Sala Leonardo
Corso Magenta, 63
lunedì, 10 maggio
dalle 17:30 alle 19:30

Una tavola rotonda sui fumetti, gli autori e il confronto tra i media: la “carta” e la “rete”.
Si parlerà di come il mondo dei fumetti (sia di carta che sul web) si sta confrontando con il mondo “open” ovvero quello delle licenze libere e con la diffusione dei fumetti, spesso gratuitamente fruibili, sulla rete.

“Open”, “free” e “gratis” sono una minaccia o un’opportunità? Come si confrontano autori ed editori con i nuovi scenari aperti dalla rete? Cosa cambia nel rapporto con i fumetti cartacei? Com’è cambiato il mondo dei fumetti negli ultimi anni?

Wikimedia Italia ha raccolto la disponibilità di autori, editori ed esperti a confrontarsi su questi temi.

L’incontro si svolgerà al Palazzo delle Stelline nella Sala Leonardo, in Corso Magenta, 63 a Milano

Partecipano:

* Matteo Stefanelli, ricercatore presso l’Università Cattolica di Milano
* Lucio Staiano, co-fondatore di Shockdom, editore
* Antonio Serra, autore di Nathan Never*
* Riccardo Secchi, autore e sceneggiatore
* Raffaella Pellegrino, avvocato, autore di “Il fumetto, opera composta”
* Max Olla, coordinatore del progetto Balloons
* Roberto Grassilli, autore
* Stefano “Kaneda” Gargano, autore
* Persichetti Bros, autori

Moderatore: Andrea Plazzi, traduttore e saggista

* (in attesa di conferma)

Domenica 18 maggio 2008, l’Inter ha appena vinto il suo 16° scudetto e sul centro di Milano si sta abbattendo un diluvio che non riesce a smorzare l’entusiasmo dei tifosi. A noi tre, per vari motivi, la cosa non interessa affatto, se si esclude il fastidio di guidare in mezzo ad auto col clacson spianato, strabordanti di bandiere nerazzurre e di persone urlanti, per arrivare dietro alle Colonne di San Lorenzo, nel locale dove con altri amici abbiamo appuntamento per un aperitivo.

A un certo punto arriva ora di cena e ci spostiamo verso uno dei nostri abituali ristoranti giapponesi, dove continuiamo a chiacchierare delle solite cose: lavoro, donne, politica. Le solite fonti di frustrazione insomma. E si condisce il tutto con delle battute, che le risate magari non risolvono niente, ma sono il più bel vaffanculo che puoi urlare in faccia alla vita.

Sarà capitato a molti di chiedersi, prima o poi, se sono solo gli amici ad apprezzare il nostro umorismo o se potrebbe essere accolto da una platea più vasta. A noi è capitato seduti attorno a un tavolo, mentre eravamo intenti ad addentare l’ennesimo uramaki. E dato che uno di noi tre sa disegnare, è stato naturale buttargli li una proposta del tipo: “Perché non facciamo delle strisce a fumetti?”

Era un idea come un’altra per trovarsi un nuovo hobby, ed ha ricevuto la risposta che meritava: “Me lo propongono almeno una volta al mese. Ci vuole tempo, non è una cosa che si può improvvisare.”

Lunedì 19 maggio 2008, non ricordo se era una telefonata, o una mail, o due righe in chat. “S. ha detto che le vuole fare!”. Diamine! Se l’Inter è riuscita a vincere tre campionati a fila, magari questa volta va bene anche a noi.